Tartaruga Caretta Caretta, storia di incontro nato al Minerva Club Resort

Tartaruga Caretta Caretta, storia di incontro nato al Minerva Club Resort

Il tuffo in mare è avvenuto prima del sorgere del sole. Le tartarughe Caretta Caretta hanno lasciato la spiaggia del Marlusa e Maregolf e da oggi inizieranno la loro avventura nello splendido specchio d’acqua dello ionio cosentino, che bagna Sibari.

Ad una ad u na le 45 tartarughe hanno percorso il corridoio di sabbia, delimitato dai volontari del WWF di Policoro in collaborazione con il naturalista ed esperto di Tartarughe Marine Salvatore Golia e si sono immerse in mare. Le luci del lido Marlusa e Maregolf sono state spente per rispettare il passaggio alla nuova vita sott’acqua delle piccole specie marine. Un silenzio carico di emozioni tra i presenti ha salutato questo momento unico, atteso da quasi due mesi.

Il 25 luglio sulla spiaggia del lido Marlusa e Maregolf, sono stati effettuati i primi avvistamenti da parte di un gruppo di turisti del Minerva Club Resort. Sono state delle ombre sospette sulla spiaggia a spingere i bagnini a contattare il dottore Golia, professionista da anni impegnato nelle operazioni di salvaguardia delle specie marine, già punto di riferimento del Resort nei progetti ambientali.  I primi rilievi in collaborazione con il WWF hanno confermato la presenza di 54 uova di Tartaruga Caretta Caretta. Il nido è stato messo in sicurezza e delimitato, per proteggere la schiusa delle uova. In queste settimane l’intera zona è stata monitorata costantemente. Grazie al supporto prezioso dei volontari, degli ospiti del resort e del personale della spiaggia, la schiusa è avvenuta seguendo i ritmi di Madre Natura. I piccoli esemplari hanno trovato il loro habitat naturale sul lido del Minerva Club Resort. Gli ospiti della struttura sono stati custodi preziosi, mai invasivi. L’amore di tutti ha dato vita al miracolo compiuto questa notte.

“ Siamo davvero commossi- sottolinea Salvatore Golia, era da 4 anni che non si verificava un evento di questa portata nella sibaritide. La Tartaruga Caretta Caretta è una specie a rischio estinzione e la sua presenza in questa zona è indice della qualità della spiaggia e del mare. Per tutti noi che abbiamo a cuore questo splendido angolo di Calabria, è il segnale che le misure intraprese a sostegno della natura, stanno dando ottimi frutti.

Check-in

×